giovedì 15 gennaio 2009

MONGOL


Avvincente film di azione e di passione sulla storia dei Mongoli.
Per chi ama la cultura di un paese che diceva la sua e si faceva rispettare, riscontrerà in
questo movies una "bellezza devastante"
buona visione...




venerdì 5 dicembre 2008


Una giornata di ordinaria follia nella San Fernando Valley, dietro Las Vegas.

Vari personaggi, le cui vite si incrociano quasi senza toccarsi, vivono il momento della verità delle loro esistenze.

E mentre sulla città si scatena un violento temporale, ognuno conosce la sua nemesi e...piovono rane.

Un meraviglioso affresco sul destino, la gioia, il dolore, le lacrime e i sorrisi di una comunità di individui dei giorni nostri.


Personalmente questo film mi ha colpito parecchio, perchè ti mette di fronte a delle realtà allucinanti e mostruose, ma al tempo stesso ti fà riflettere molto su come affrontare i problemi quotidiani.


Commuovente e straordinario!

lunedì 3 novembre 2008

BABYLON A.D.


In un futuro non troppo lontano, Toorop è un mercenario americano silenzioso ed efficiente, sopravvissuto alle guerre che hanno devastato il mondo all'inizio del ventunesimo secolo.

Bandito dal suo paese, stanco, impermeabile alle illusioni e deciso a ritirarsi, viene contattato da un pezzo grosso della mafia russa per una missione di estrema importanza...


Non posso svelarvi altro, altrimenti vi rovinerei il film. A me personalmente è piaciuto e ritengo che Vin Diesel abbia interpretato al meglio la parte che gli è stata assegniata.


E' un film ricco di effetti speciali e di azione...se avete modo andatelo a vedere...la stessa storia del film (anche se surreale) può far capire tante cose a noi "esseri umani" che a volte non vogliamo vedere.

sabato 1 novembre 2008

HANCOCK


Ha il nome del primo firmatario della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti, è nato a Miami, vive a Los Angeles, è alcolizzato, ha superpoteri che non riesce a gestire, è disprezzato dai malviventi e impopolare tra i cittadini, è John Hancock, in arte Hancock. Supereroe inadeguato e imperfetto.


Fondamentalmente è un film basato sugli effetti speciali, di conseguenza non potrebbe piacere a tutti. Al di là di questo fatto, mi è piaciuto questo movies perchè ( nonostante sia un genere fantasy ) la storia è stata incentrata su problematiche come l'alcolismo e la solitudine.


Ve lo consiglio vivamente...a me personalmente ha fatto riflettere....buona visione...

mercoledì 20 agosto 2008

SCARFACE


Dall' omonimo capolavoro del gangster-movie anni '30, un remake che rende onore al proprio ispiratore, qui magistralmente attualizzato ed ampliato nei contenuti.

Ambientato a Miami, l'intreccio si dipana tra il mondo degli immigrati cubani e quello dei signori della droga della east-coast.

Tony Montana, lo sfregiato, è uno tra i tanti "rifugiati politici" in territorio statunitense, sbarcati sulle coste della Florida in seguito all'apertura delle carceri cubane.

Per i profughi la via più veloce per abbandonare la degenza economica è darsi al crimine, e Tony, non certo uno stinco di santo, non ci penserà due volte.

Comincerà così per il gangster una rapida ascesa, che arriverà a vertiginose quanto pericolose altezze. Oliver Stone stende una sceneggiatura cruda, ritratto di un mondo fatto di polvere bianca e potere, pupe da sballo e disco-music elettronica: il mondo dei gangster anni '80, insomma.


Grazie all'elegante mano di De Palma, l'opera danza sul ribaltamento del punto di vista: ci si scoprirà a simpatizzare per la mina vagante Tony, selfmade-boss scaltro e ligio al proprio, seppur deviato, codice d'onore. Montana, rozzo cubano di umili origini, incarna gli ideali del ghetto portandoli all'estremo, costruendo dal nulla un impero economico basato sull'illegalità.

Un titanismo incurante di qualsiasi limite umano plasma la sfolgorante parabola del protagonista, vittima della propria fremente volontà di potenza.


Il prodotto finale, lontano dalle ovattate atmosfere de Il padrino , è una feroce rilettura del capitalismo, dove il sogno americano si rivolta contro se stesso e la cultura del dollaro si affianca ineluttabilmente all'eccesso, preludio in tale contesto all'autodistruzione. Affiancato da una splendida Michelle Pfeiffer agli esordi, Al Pacino regala l'anima ad un antieroe leggendario, contribuendo a creare un'opera che traccia nuove e nette linee guida per il futuro del genere (e non solo). Sulle note di una emblematica "Push it to the limit", lo spirito del cinema si rinnova incarnandosi in un monumentale dramma corvino, serio candidato al titolo di gangster-movie stradaiolo definitivo.


Film da non perdere assolutamente ( lo danno giovedì 28 agosto su rete 4 alle 21.10 ) sperando che non cambino la programmazione all' ultimo minuto, una volta ogni tanto danno qualcosa che merita di essere visto... SCARFACE

THE CONDEMNED


Jack Conrad è un assassino rinchiuso in un carcere corrotto del Centro America e sta attendendo di essere giustiziato. Poco prima della sua esecuzione viene ingaggiato da un produttore di film e viene deportato su un isola abitata da altri nove assassini. Queste 10 persone si dovranno uccidere a vicenda e il sopravvissuto otterrà la libertà.


E' un film abbastanza violento, ma che fà capire in realtà come l'essere umano si trasformi in un mostro nel momento in cui deve sopravvivere e deve far successo...


A me a ha fatto riflettere ... probabilmente con i tempi che corrono oggi certe situazioni si verificano nel nostro Mondo!

mercoledì 13 agosto 2008

FRACCHIA LA BELVA UMANA


Ieri sera, dopo non so quanti anni, con degli amici ci siamo visti "Fracchia la belva umana"... certo


non è un film che insegna qualcosa culturalmente, però ogni tanto per farsi due risate e per


sdrammatizzare su tanti fatti drammatici che vediamo nel quotidiano...


Se una sera siete giù di morale o non sapete proprio cosa guardare, vedetevelo vi ci farete un


paio di risate !

lunedì 11 agosto 2008

HELL BOY - THE GOLDEN ARMY


Dopo la rottura di un'antica tregua fra la razza umana e l'invisibile regno fantastico, l'Inferno sta per scatenarsi ancora una volta sulla Terra.


Un leader spietato che calpesta i due mondi, sfida la sua stirpe, e risveglia un indomito esercito di creature. Toccherà quindi al supereroe più forte del pianeta combattere contro il sanguinario dittatore e i suoi predoni.


Che sia rosso, che abbia le corna, che sia in fondo un incompreso, solo Hellboy (Ron Perlman) può toglierlo di mezzo. La squadra del Bureau for Paranormal Research and Defense (Dipartimento per la Ricerca Paranormale e la Difesa) , composta dalla pirocinetica fidanzata Liz (Selma Blair), dal mutante acquatico Abe (Doug Jones) e dal mistico protoplasmatico Johann, si muoverà fra la superfice terrestre e la magica area invisibile dove le creature fantastiche acquistano un corpo.


Hellboy, una creatura di due mondi che non è accettato da nessuno di essi, deve scegliere fra la vita che conosce e l'ignoto destino che lo attende.

mercoledì 30 luglio 2008

martedì 29 luglio 2008

ASSASSINI NATI


E' un film molto strano e particolare, il quale ha destato molto scalpore per la sua inaudita violenza.

A mio parere tutti gli attori hanno interpretato alla grande la loro parte (in particolar modo Tommy Lee Jones, che inizialmente sembra pacato e molto signorile, per poi trasformarsi totalmente).

Certo non è un film per chi vuole trascorrere un paio di orette rilassandosi...anzi determinate scene fanno impressione (per chi non è abituato a vedere film violenti)

In parte è un film che fà pensare parecchio per quello che concerne il disagio psichico di una persona e dei problemi che essa ha vissuto in passato

giovedì 24 luglio 2008

IL CAVALIERE OSCURO


Aspettavo questo film da tempi memorabili e, finalmente ieri sera ho soddisfatto il desiderio irrefrenabile di andare a vedere quelli che in molti lo hanno definito il film "maledetto" ...naturalmente il migliore è stato sicuramente il compianto Heat Leager che ha interpretato il ruolo del Jocker in maniera divina.

E' sicuramente una parte che ti prende molto (quella del Jocker) e molti hanno detto che la sua morte sia dovuta anche all' essersi calato troppo nel clown psicopatico...bè che i commenti di queste persone si fottano...Heat Leager era depresso ed è morto solo in una stanza di un albergo (tutti lo ricorderanno come un grande per il ruolo che ha giocato in questo film o come un drogato che prendeva psicofarmaci per stare meglio e vivere serenamente?)...

Anche lo stesso Cristhian Bale (batman) che è l'eroe del film, pochi giorni fà ha picchiato la madre e la sorella...ma nessuno lo ricorderà in maniera negativa perchè in fondo non è morto per droga o ha ucciso qualcuno...perciò credo che sia bene ricordare una persona per quello che veramente era e non per gli sbagli commessi...

Anche lo stesso Nicholson in passato criticò Leager perchè non all'altezza del ruolo (certo per me Jack Nicholson è un mito,ma per quello che ha detto a Leager ha sbagliato e quella del buon Jack,a mio parere, è stata solo invidia per non esser stato chiamato)

Ve lo consiglio vivamente di vederlo è un gran film con dei grandi attori...buona visione

martedì 22 luglio 2008

IL MIO MITO


E' il mio preferito e di lui ho visto quasi tutti i suoi film...è il grande Jack Nicholson (vero nome John Joshep Nicholson). Mi colpisce la sua follia, la sua genialità, il suo grande modo di calarsi nella parte che interpreta (qualsiasi sia il genere di film)...

Il primo successo arriva nel 1969 con Easy Rider, un film-manifesto per quegli anni. La sua interpretazione di George Hanson, un avvocato alcolizzato in cerca di nuove emozioni, resa celebre da uno strampalato discorso sui Venusiani, ottiene una nomination all' Oscar come miglior attore non protagonista". In Easy Rider, Nicholson lavorerà al fianco di Dennis Hopper attore,regista e co-sceneggiatore del film insieme a Peter Fonda.


La sua carriera viene lanciata improvvisamente, e diventa uno degli attori più richiesti ad Hollywood. Collabora con Stanley Kubrick, che lo sceglie per il ruolo di Jack Torrance, il folle protagonista di Shining (1980); con Bob Rafelson (Cinque pezzi facili, 1970, Blood and Wine, 1996), Roman Polanski (Chinatown, 1974), Miloš Forman (Qualcuno volò sul nido del cuculo, 1975), John Huston (L'onore dei Prizzi, 1985), Tim Burton (Batman, 1989; in cui è uno straripante Joker, Mars Attacks!, 1996) ricevendo dieci nomination all'Oscar e vincendone tre: per Qualcuno volò sul nido del cuculo, in cui è un delinquente che per essersi finto pazzo viene realmente rinchiuso, in Voglia di tenerezza (1983) e Qualcosa è cambiato (1997).


Nominato 12 volte, ha ottenuto tre riconoscimenti:

1976 - Oscar al miglior attore per Qualcuno volò sul nido del cuculo

1984 - Oscar al miglior attore non protagonista per Voglia di tenerezza

1998 - Oscar al miglior attore Qualcosa è cambiato


Grande Jack sei il mio mito e per me la tua migliore interpretazione rimane quella su "Shining"





FUNNY GAMES

Non posso dire che non mi sia piaciuto è stato un buon triller, l'unica cosa è che lo visto di sabato sera a mezzanotte e quaranta (il fatto che mi teneva sveglio era la curiosità di vedere quanto era crudo il film e se ci fossero colpi di scena in particolare). Parlando obiettivamente mi è piaciuta molto l'interpretazione di Michael Pitt, il quale se devo dire la verità metteva molta ansia.
Se siete amanti dei triller un pò ansiolitici questo ve lo consiglio...ho apprezzato in particolar modo le musiche usate come sottofondo...poi quando vedrete il film lo capirete...sono azzeccatissime.

Buona visione

video

WANTED

In questo blog parlerò esclusivamente di cinema, dalle novità che usciranno nelle sale, ai film più visti sempre nel grande schermo, ma anche di attori famosi ed attori emergenti. Ho questa grande passione per il cinema perchè nei film riesco a trovare parecchi personaggi che mi danno degli spunti per vivere meglio.
Per chi ama il genere "fantasy" vi consiglio di vedere "Wanted" con Morgan Freeman e Angelina Jolie. Naturalmente sono gli effetti speciali a regnare nella scena, ma non si arriva ad una esagerazione esasperata dove ci sono boiate assurde (certo il mio è un parere un pò di parte perchè sti generi di film mi piacciono ).

Coaudiuvato dalla presenza di pepsi e pop corn ( cose che non compro mai, ma che ieri ho degustato molto volentieri ) con Della non poteva mancare un commento su Angelina Jolie,la quale (per il contesto maschile) merita il prezzo del biglietto solo lei.


Buona visione

video